QUESTIONING PICTURES di Stefano Graziani all’Osservatorio Prada

All’Osservatorio in Galleria Vittorio Emanuele II a Milano dal 9 novembre 2017 al 26 febbraio 2018 ci sarà “Questioning Pictures”, un nuovo progetto espositivo di Stefano Graziani.

La fotografia come strumento di narrazione, catalogazione e reinterpretazione è il tema affrontato dalla mostra curata da Francesco Zanot. Il percorso espositivo include un corpus di opere commissionate dalla Fondazione con la finalità di indagare i sistemi di archiviazione e conservazione di musei come  il Canadian Centre for Architecture (CCA) di Montreal, il John Soane’s Museum di Londra, il Kunstmuseum di Basilea, concentrandosi sul rapporto ambivalente tra fotografia e oggetto museale.

QUESTIONING PICTURES. STEFANO GRAZIANI.png

Il fotografo si muove su due fronti: da un lato svolge un’opera di documentazione di diversi disegni e modelli architettonici, libri, fotografie e dipinti, dall’altro cerca di interpretare l’oggetto museale attraverso un uso attento delle luci e degli angoli di ripresa e l’inclusione nei suoi scatti di elementi di disturbo.

QUESTIONING PICTURES. STEFANO GRAZIANI..png

Attraverso un dispositivo allestitivo, concepito dallo studio OFFICE Kersten Geers David Van Severen come un sistema di paraventi colorati e modulabili si creano degli accostamenti visivi e semantici inaspettati tra le fotografie e tra gli oggetti rappresentati. Ciò che unisce questo insieme eterogeneo di oggetti e opere d’arte è il pensiero di Graziani, la cui visione li trasforma in nature morte, disorientanti e inattese.

Info utili per la visita

OSSERVATORIO FONDAZIONE PRADA
Orari di apertura:
lun – ven: 14-20
sab – dom: 10-20
La biglietteria rimane aperta fino a un’ora prima della chiusura.

 

Credits
Immagini: Veduta della mostra. Foto: Delfino Sisto Legnani e Marco Cappelletti. Cortesi of Fondazione Prada