Basquiat: l’Untitled che ha superato ogni record

Jean-Michel Basquiat…
His work is likely to remain for a long time as the modern picture of what it looks like to be brilliant, driven and young
-Marc Mayer

New York, 18 Maggio – con Basquiat all’Asta da Sotheby’s si paga il prezzo più alto per un lavoro di un artista americano e per ogni opera creata dopo il 1980.

Durante la Contemporary Art Evening Sale il suo Untitled, venduto al magnate giovane imprenditore giapponese Yusaku Maezawa, ha superato di quasi il doppio la stima. Venduto a $110,5 milioni di dollari partendo da una stima di $60 milioni. La notte di Basquiat, questo 18 maggio, ha messo sul mercato 5 delle sue opere, il che ha permesso di realizzare un totale di 129,3 milioni di dollari, ma già oltre un terzo del venduto è dovuto alla singola opera record.

L’opera di appena 2 metri per lato raffigura il classico teschio ricorrente di Basquiat su un fondo azzurro complesso. Apparsa in pubblico l’ultima volta nel 1984, dopo essere stata venduta per 5mila dollari nel 1982, venne di nuovo ceduta ad un valore superiore di 20mila dollari alla famiglia Spiegel: fu l’ultima volta che venne visto, almeno fino a oggi.

La tela che partiva da una stima e garantita per 60 milioni di dollari, ha superato abbastanza velocemente raggiungendo i 70 milioni. E qui inizia la battle sul ring di Sotheby’s: due compratori hanno spinto il battitore fino a 110,5 milioni di dollari, quasi due volte il precedente record di 57,3 milioni ottenuto lo scorso anno da Christie’s. Doppietta questa per lo stesso compratore collezionista e avente per protagonista lo stesso compratore, il giovane collezionista giapponese Yusaku Maezawa, che intende farne il pezzo centrale della sua eclettica collezione nella sua città natale di Chiba in Giappone.

Credits
Img. di copertina: Jean-Michel Basquiat, Untitled, 1984. Courtesy of Sotheby’s
Annunci