Ecco le migliori fotografie del 2017 premiate dal Sony World Photography Award

Fino al 7 maggio a Londra è possibile visitare la Sony World Photography Awards & Martin Parr – 2017 Exhibition, l’esposizione dei vincitori del prestigioso premio insieme agli scatti del celebre fotografo inglese.

Al suo 10° anniversario, il Sony World Photography Award (SWPA) si apre questo mese a Londra con immagini mozzafiato provenienti da tutto il mondo e realizzate da fotografi professionisti e talenti emergenti.

DCIM100MEDIADJI_0105.JPG
© Jianguo Gong, China, 1st Place, Open, Culture, 2017 Sony World Photography Awards

Conosciuta come la più grande competizione fotografica del mondo, SWPA celebra la migliore fotografia contemporanea dell’ultimo anno. Alla Somerset House, l’esposizione della premiazione mostrerà le immagini vincenti e selezionate tra le quattro competizioni: Professional, Open, Youth e Student Focus.

 

Le immagini coprono un’ampia gamma di generi fotografici dall’Architecture al Daily Life, dalla ritrattistica alla Street Photography e sono presentate insieme all’esposizione delle docu-fotografie del leggendario Martin Parr, destinatario del contributo eccezionale di quest’anno alla fotografia.

All’inizio di questo mese, SWPA ha annunciato i vincitori delle categorie Open. Selezionate tra oltre 105.000, le dieci fotografie vincenti sono esempi eccezionali di come la fotografia può catturare una serie di momenti, dalla straordinario al contemplativo.

313_975_TimCornbill_UnitedKingdom_Open_Architecture_2017
© Tim Cornbill, United Kingdom, 1st Place, Open, Architecture, 2017 Sony World Photography Awards

È Tim Cornbill a vincere la sezione Architecture con il suo scatto di una coppia e un ciclista in contrasto con un mastodontico edificio in cemento a Berlino. Sia la composizione delle figure che l’intensità della scala architettonica consentono all’immagine mozzafiato di catturare brillantemente un momento fugace nell’ambiente urbano.

753_1421_AlessandraMeniconzi_Switzerland_Open_Wildlife_2017.jpg
© Alessandra Meniconzi, Switzerland, 1st Place, Open, Wildlife, 2017 Sony World Photography Awards
631_1299_CamiloDiaz_Colombia_Open_Motion_2017.jpg
© Camilo Diaz, Colombia, 1st Place, Open, Motion, 2017 Sony World Photography Awards

Dallo splendido scatto di Alessandra Meniconzi di un branco di fenicotteri nella baia di Walvia, Namibia, alla straordinaria immagine di Camilo Diaz del momento cruciale di una partita di rugby subacquea, dalla fotografia in bianco e nero di Constantinos Sofikitis della rinomata maschera di Halloween alla spettacolare scena immortalata da Jianguo Gong di oltre 1300 persone che praticano Tai Chi in Cina, la sezione Open illustra – ed è proprio il caso di dirlo – quali siano le tendenze della fotografia esplorate oggi.

1189_1857_RalphGrf_Germany_Open_Travel_2017.jpg
© Ralph Gräf, Germany, 1st Place, Open, Travel, 2017 Sony World Photography Awards
1051_1719_ConstantinosSofikitis_Greece_Open_StreetPhotography_2017.JPG
© Camilo Diaz, Colombia, 1st Place, Open, Motion, 2017 Sony World Photography Awards

Molti gli italiani ad aver partecipato e molti ad aver vinto; tra questi alcuni hanno catturato momenti significativi da diverse parti del mondo, altri hanno immortalato simboli e gesti tipici della nostra tradizione, come lo scatto di Claudio Cantonetti della facciata simmetricamente maestosa del colosseo quadrato a Roma o la fotografia di Beniamino Pisati che riprende da un’angolazione atipica il rito cattolico del battesimo.

321_983_ClaudioCantonetti_Italy_Open_Architecture_2017.jpg
© Claudio Cantonetti Italy
Open, Architecture, Shortlist, 2017, Sony World Photography Awards

È stato un piacere e un’ispirazione essere sottoposto a una tale mole di lavoro“, ha dichiarato Damien Demolder, presidente della Open competition; dei vincitori dice: “E anche un privilegio poter condividere i momenti personali, le gioie, le lacrime, la vita e le perdite di fotografi provenienti da tutto il mondo che hanno immortalato le proprie esperienze attraverso le loro immagini“.

E insieme ai vincitori del premio, è allestita la mostra straordinariamente curata del celebre fotografo Martin Parr. Da oltre 40 anni, Parr è testimone del dramma della quotidianità odierna grazie alla capacità di catturare le più banali attività e renderle straordinarie. Incluse le rare fotografie in bianco e nero, il percorso espositivo mostra le sue immagini più famose celebrando l’approccio unico dell’artista alla fotografia documentaria.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Credits:
Img. di copertina: Alexander Vinogradov, Russian Federation ©Alexander Vinogradov Open, Portraits (Open), Open Photographer of the Year, 2017, Sony World Photography Awards
Annunci