Siena: due progetti di Street Art under35 per una nuova cittadinanza

(A) ROUND 1: PRESENTI/ASSENTI è il primo Street Art Quarter della città di Siena inaugurato ieri, 15 dicembre, nell’ambito del programma #CantiereComune presentato dal Comune di Siena e cofinanziato dalla Regione Toscana tramite il bando ToscanaInContemporanea2016.

Il bando ha selezionato i migliori progetti di valorizzazione di artisti under35 in Toscana. Tra questi PRESENTI/ASSENTI ha previsto la realizzazione di 7 opere di arte urbana. I 7 street artist hanno avuto il compito di rappresentare altrettanti personaggi culturali della nostra storia legati alla città di Siena: Cecco, Calvino Bernini, Fracassi, Lorenzetti, Tabucchi, Tozzi. Gli artisti hanno interpretato le loro vite, le loro gesta, le loro idee dando voce ad un’insolita collaborazione tra cittadini e amministrazione pubblica. Eh sì perché i luoghi – disparati nel centro storico – dove hanno trovato spazio questi murales sono sia spazi pubblici di affissione urbana che spazi privati come saracinesche di attività commerciali e di garage.

Ed è proprio questo il senso di PRESENTI/ASSENTI: un tributo agli artisti del passato da parte di artisti del presente volto ad alimentare ed incentivare lo sviluppo dell’arte contemporanea a Siena rendendo vivide le reminescenze cittadine.

Siena può quindi dire di rappresentare un esempio – almeno in relazione a questa iniziativa – di riconversione dello spirito di una cittadinanza. Da anni legata alle vicende della storica Monte dei Paschi, cerca nuove energie nell’ambito sociale che possano inspirare la ricerca di nuovi linguaggi e nuove forme espressive

Quale forma di arte migliore se non quella di strada può riuscire ad insinuarsi negli schemi del quotidiano di una comunità e apportare nuove riflessioni sociali?

Ed è dunque questo il compito dell’arte emergente rappresentata da Benedetto Cristofani (Siena 1983), Giulio Bonasera (Roma 1986), Opiemme (Torino 1980), Claus Pàtera (Siena 1975), Jacopo Pischedda (Siena, 1983), Silvia Scaringella (Roma 1986), TO_LET (Sonia Piedad Mariangeli Floridablanca, Colombia 1977 ed Elisa Placucci Cesena 1979). A curare il progetto Gaia Pasi, critica d’arte, curatrice e gallerista e lo spazio Zak di Monteriggioni.

Ogni progetto sarà dotato di QR code così da rendere fruibile l’accesso a contenuti relativi al personaggio e all’artista che l’ha interpretato.

Se avete voglia di farvi una passeggiata per le strade senesi troverete:

  • Benedetto Cristofani che interpreta Cecco Angiolieri presso le Logge del Papa
  • Giulio Bonasera che interpreta Italo Calvino in via Pantaneto
  • Opiemme ha pensato a Federigo Tozzi in via Pantaneto
  • Claus Pàtera per Patrizio Fracassi nel vicolo del Contradino
  • Jacopo Pischedda che interpreta Gianlorenzo Bernini in via Pantaneto
  • Silvia Scaringella che interpreta Ambrogio Lorenzetti in via Roma, Palazzo Bianchi
  • To_Let per Antonio Tabucchi in via San Virgiliopresenti-assenti-cristofani-cecco-angiolieri

Oltre a PRESENTI/ASSENTI un altro progetto lascia spazio ai giovani artisti, ma non solo.

Tu35 Street View. Progetto curato da Stefania Margiacchi, che coinvolge una squadra di curatori under 35 chiamati tramite l’open call TU35 – Geografie per l’Arte Emergente in Toscana, ideato e promosso dal Centro Luigi Pecci per l’Arte Contemporanea di Prato, e un gruppo di dieci artisti under 35. La parola d’ordine quindi è under35 e la mission? Realizzare interventi a cielo aperto fuori le mura di Siena.

Il racconto in questo caso è ispirato dal tema “Siena vista da fuori”, seguendo le proprie personali sensazioni ed emozioni. Un viaggio verso Siena rappresentato artisticamente, quasi ad accompagnare chi arriva in città verso la sua storia e la sua gente.

I giovani artisti in questo secondo progetto sono Jacopo Pischedda, Lorenzo Brini, Moallaseconda, Pattern Nostrum, Gnob, 5074, Guerrilla Spam, Nilo Australi, Happy Lovers Town, Jamesboy.

 

 

Credits:
Img. di copertina: Presenti-Assenti, Opiemme, Federico Tozzi, 2016. Courtesy of Artribune
Img. 1: Presenti-Assenti, Cristofani, Cecco Angiolieri. Courtesy of Artribune
Annunci

Un pensiero su “Siena: due progetti di Street Art under35 per una nuova cittadinanza

I commenti sono chiusi.