Glossario d’Asta

Vi proponiamo qui un breve ed efficace glossario con i termini più utilizzati nelle vendite delle case d’asta per aiutarvi a non perdervi nel labirintico mercato dell’arte. Le definizioni che qui troverete sono state scritte in parte dalla redazione di Art for Breakfast e in parte tratte da fonti di informazione online al solo scopo di offrirvi uno strumento di lettura efficace degli articoli proposti dal nostro Mag.

A

Absentee Bid – Metodo di offerta per coloro che non possono o non vogliono partecipare a un’asta. Le offerte scritte possono essere effettuate compilando e presentando apposito modulo, solitamente anche online.

Apprezzamento – Valutazione formale del valore equo di mercato e / o assicurativo di un determinato bene. Il valore di mercato si riferisce all’incontro tra domanda e offerta, valore per il quale il bene viene scambiato tra venditore e acquirente. Il valore assicurativo riflette il valore ipotetico del bene e si riferisce al costo da sostenere per sostituirlo.

Autentica – Certificato di autenticità dell’opera d’arte posto solitamente sul retro dell’opera o consegnato su fotografia nella quale sono contenute tutte le caratteristiche specifiche dell’opera in oggetto.

B

Banditore – In inglese Auctioneer. Un professionista qualificato che presiede l’asta, avvia la vendita di un lotto descrivendolo ad alta voce. Una volta espressa la prima offerta, gli altri possono offrire poste più alte. Gli offerenti possono essere presenti, nella saleroom, al telefono o online. In alcuni casi i banditori possono fare offerte a nome di assenti. Se un’opera è venduta, il banditore annuncia: “venduto”. Se tuttavia l’articolo non raggiunge il prezzo di riserva, la transazione non avviene e l’opera resta invenduta.

Battuto – Termine con il quale si indica il gesto svolto dal banditore per mezzo del martello per segnare l’aggiudicazione di un opera all’acquirente che ha realizzato l’offerta più alta.

Bid – Rilancio dell’offerta .

Buyer premium – É la commissione d’acquisto che spetta alla casa d’aste e che va sommata all’hammer price, ovvero il premio di aggiudicazione battuto dal banditore.

C

Catalogo d’asta – É il volume che raccoglie tutte le informazioni e i dettagli dei lotti proposti nell’asta riportando le informazioni su attribuzione delle opere, stato di conservazione, storia, testimonianze particolari e la stima minima e massima di vendita.

Condizioni di vendita – Documento che raccoglie tutte le clausole che regolano la vendita dell’opera da parte della casa d’asta come ad esempio la percentuale di buyer premium che viene richiesta come commissione per la vendita.

D

Diritto di seguito(Droit de Suite) Secondo la direttiva UE sul diritto di seguito, gli artisti viventi e gli artisti morti non oltre 70 anni dalla data di vendita, hanno diritto a ricevere una royalty su ciascuna transazione successiva alla prima che avvenga a titolo oneroso.

E

Edizione – Opera realizzata in più esemplari in quantità limitata.

Expertise – Perizia di un esperto su un’opera d’arte, spesso richiesta in caso di dubbi di autenticità o di attribuzione.

Esposizione pre-vendita – Esposizione dei lotti della casa d’asta nei giorni precedenti alla vendita per permetterne l’analisi diretta da parte dei possibili acquirenti. Le esposizioni sono gratuite e aperte a tutti, una bellissima occasione quindi per vedere spesso dei capolavori in possesso di privati.

G

Garanzia – É un benefit che viene accordato molto raramente che prevede che la casa d’aste corrisponda al committente  una cifra prefissata indipendentemente se l’opera venga aggiudicata a una cifra inferiore del prezzo di riserva.

H

Hammer Price – É il prezzo di aggiudicazione con cui l’opera è stata battuta del venditore senza la commissione d’acquisto della casa d’aste.

I

Invenduto – quando un’opera non viene aggiudicata da nessuno perchè le offerte non raggiungono la stima minima o non vi sono affatto.

Italian sales – Le aste che si tengono nel mese di ottobre a Londra da Sotheby’s e Christie’s  di arte moderna e contemporanea italiana.

L

Lotto – Un oggetto singolo o un gruppo di oggetti che vengono offerti dalla casa d’aste come unica unità.

O

Offerta – L’importo di un potenziale acquirente segnalato al banditore. Quanto si è disposti a pagare per acquistare il lotto all’asta. L’offerta può avvenire anche in modalità anonima tramite telefono o in forma scritta.

Old Masters – Con questo termine sono designate le aste dedicate ai grandi maestri dell’arte di origine Europea non considerati con una suddivisione cronologica ma per essere riconosciuti come geni indiscussi. Alcuni esempi: Raffaello, Caravaggio, Rubens, Goya.

P

Prezzo di Riserva – É il prezzo minimo definito in via confidenziale tra la casa d’aste e il committente della vendita per l’aggiudicazione dell’opera.

S

Stima –  Il range di prezzo che viene considerato per una determinato lotto, compreso tra una cifra minima di aggiudicazione e una cifra massima che può essere però superata dalle offerte degli acquirenti. Nel caso delle opere d’arte la stima viene effettuata considerando una serie di parametri, come ad esempio la tipologia dell’opera, l’autore, la provenienza, lo stato di conservazione, l’importanza storica e le dimensioni.

Credits
Img di copertina: Auctionata aste. Courtesy of Artribune .
Annunci

Un pensiero su “Glossario d’Asta

I commenti sono chiusi.